Responsabile Dati Personali (RPD) / Data Protection Officer (DPO)

L’art. 37 del GDPR (Regolamento Generale sulla Protezione dei dati)  prevede che le aziende private designino obbligatoriamente il Responsabile Dati Personali (RPD) / Data Protection Officer (DPO) quando le loro attività principali consistono in trattamenti che richiedono il monitoraggio regolare e sistematico degli interessati su larga scala, oppure nel trattamento su larga scala di dati sensibili o giudiziari.

Il medesimo articolo 37 stabilisce, inoltre, che il Responsabile della protezione dei dati deve essere designato in funzione della conoscenza specialistica della normativa e dell’esperienza maturata in materia di protezione dei dati personali, precisando che lo stesso può essere un dipendente oppure un soggetto esterno, compresa una persona giuridica, che assolve la funzione di RPD / DPO in base a un contratto di servizio.

Consapevoli che le piccole e medie aziende spesso non hanno al loro interno risorse umane da dedicare, senza conflitto di interessi e con le necessarie competenze, alla funzione di  Responsabile della protezione dei dati, Data–Protect è in grado di offrire questo delicato e importante servizio mettendo a disposizione del cliente non solo la persona fisica con adeguato profilo professionale da designare quale RPD / DPO, ma anche un qualificato team di supporto che dispone delle necessarie competenze informatiche e organizzative.